Intercultura

Serata iraniana al Bibliocaffè letterario

Roma Multietnica - Mar, 23/01/2018 - 10:01

Mercoledì 31 gennaio 2018 il Servizio Intercultura invita al Bibliocaffè Letterario, via Ostiense 95, per una Serata iraniana. Giuseppe Acconcia, autore di Il grande Iran, Exorma (2016) ci condurrà in un viaggio alla scoperta dell'Iran in dialogo con Antonello Sacchetti ed Enrico Campofreda, giornalisti e scrittori. Modera Abolhassan Hatami, presidente dell'associazione italo-iraniana Alefba.

Mercoledì 31 gennaio 2018 il Servizio Intercultura invita al Bibliocaffè Letterario, via Ostiense 95, per una Serata iranianaGiuseppe Acconcia, autore di Il grande Iran, Exorma (2016) ci condurrà in un viaggio alla scoperta dell'Iran in dialogo con Antonello Sacchetti ed Enrico Campofreda, giornalisti e scrittori. Modera Abolhassan Hatami, presidente dell'associazione italo-iraniana Alefba.

 

Bibliocaffè Letterario
via Ostiense, 95


Per informazioni:
Servizio Intercultura
tel. 06 45460313/4
info@romamultietnica.it
www.romamultietnica.it

www.bibliotechediroma.it

Categorie: Intercultura

Corso di italiano base alla biblioteca Valle Aurelia

Roma Multietnica - Lun, 22/01/2018 - 16:24

Lunedì 12 febbraio 2018 inizia il Corso di Italiano per stranieri di livello base presso la Biblioteca Valle Aurelia. Per iscriversi è necessario telefonare o presentarsi in biblioteca lasciando i propri dati entro mercoledì 7 febbraio 2018. Gli iscritti dovranno inoltre presentarsi in biblioteca lunedì 5 febbraio o mercoledì 7 febbraio 2018 dalle 11 alle 16.30 per un colloquio con l’insegnante. Il corso è gratuito e aperto a immigrati e rifugiati.

Lunedì 12 febbraio 2018 inizia il Corso di Italiano per stranieri di livello base presso la Biblioteca Valle Aurelia. Per iscriversi è necessario telefonare o presentarsi in biblioteca lasciando i propri dati entro mercoledì 7 febbraio 2018. Gli iscritti dovranno inoltre presentarsi in biblioteca lunedì 5 febbraio o mercoledì 7 febbraio 2018 dalle 11 alle 16.30 per un colloquio con l’insegnante. Il corso è gratuito e aperto a immigrati e rifugiati.


Orario corso:
lunedì e mercoledì ore 13.30-15.30


Per partecipare ai corsi viene richiesta l’iscrizione in biblioteca con la BiblioCard  
(10 euro per un anno)

Per  informazioni:
Biblioteca Valle Aurelia:
Viale di Valle Aurelia, 129 (Metro A)
tel 06 45460611
Servizio Intercultura:
tel 06 45460313-14

Categorie: Intercultura

La forza delle donne di Laura Aprati e Marco Bova

Roma Multietnica - Lun, 15/01/2018 - 11:53

Martedì 16 gennaio 2018 alle ore 11 presso la Sala Stampa Estera di Roma, via dell'Umiltà 83/c, verrà presentato il documentario di Laura Aprati e Marco Bova, La forza delle donne, lo straordinario viaggio fra le donne compiuto da una giornalista d’inchiesta con una lunga storia alle spalle e da un giovane giornalista e regista in mezzo alle donne: donne che migrano e donne che accolgono, fra Iraq, Siria e Libano. A moderare la giornalista Luisa Betti Dakli, fra gli ospiti chiamati ad intervenire, oltre ad Aprati e Bova, Valeria Fedeli Ministra della Pubblica Istruzione, Rima Karaki giornalista libanese fra le voci del documentario, Paolo Butturini, segreteria FNSI, Paolo Borrometi, Presidente di Articolo21, e Gianfranco Cattai Presidente della Focsiv.

Martedì 16 gennaio 2018 alle ore 11 presso la Sala Stampa Estera di Roma, via dell'Umiltà 83/c, verrà presentato il documentario di Laura Aprati e Marco Bova, La forza delle donne, lo straordinario viaggio fra le donne compiuto da una giornalista d’inchiesta con una lunga storia alle spalle e da un giovane giornalista e regista in mezzo alle donne: donne che migrano e donne che accolgono, fra Iraq, Siria e Libano. A moderare la giornalista Luisa Betti Dakli, fra gli ospiti chiamati ad intervenire, oltre ad Aprati e Bova, Valeria Fedeli Ministra della Pubblica Istruzione, Rima Karaki giornalista libanese fra le voci del documentario, Paolo Butturini, segreteria FNSI, Paolo Borrometi, Presidente di Articolo21, e Gianfranco Cattai Presidente della Focsiv.
 
 
“Con Focsiv, che ci supporta -  ci spiega Laura Aprati -, abbiamo deciso di cogliere l’occasione della proiezione di questo lavoro per riprodurre, ad ogni tappa di questo che vuole essere un vero e proprio tour, la forza delle donne rifugiate, da una parte, e quella delle donne dei paesi ospitanti, dall’altra. Ciascuna con i propri problemi, che parlano di quotidianità, lavoro, salute, cibo.”
Il documentario è uno squarcio su una realtà, quella della guerra, che spesso ci sfugge perché in Europa da oltre 60 anni non si combatte. E che viene osservata nella sua quotidianità. Per l’analisi della quale, uno dei punti di forza è stato proprio il confronto generazionale fra i suoi due autori. Il valore di questo documentario è proprio in questo confronto profondo e disincantato: La forza delle donne racconta i problemi di conflitti e migrazioni attraverso uno sguardo tutto al femminile, attraverso la diversità di genere delle sue protagoniste.
Donne di tutti gli strati sociali, di religioni diverse, di etnie diverse accomunate dalle difficoltà quotidiane, dalla gestione delle famiglie, da responsabilità sempre più gravose. Il rapporto con i figli in una società dove l’uomo è dominante ma in tempi di guerra diventa l’anello debole.
Come si convive con la fame, la perdita di tutto ciò che si ha, con le bombe, con la necessità di lasciare la propria casa e la propria terra. Quale futuro si cerca.
Donne musulmane, yazide, cristiane, siriane rispondo a queste domande. A fare loro da cornice Rima Karaki, libanese, giornalista anche lei, cresciuta a Beirut. In Libano si sono rifugiati palestinesi, siriani e convivono più religioni. Lei va in onda senza velo ed è diventata famosa per aver tolto la linea in diretta ad uno sceicco che non rispettava la parità di genere.
 
FOCSIV è la Federazione degli organismi cristiani servizio internazionale volontariato di cui oggi fanno parte 80 ONG che operano in oltre 80 paesi del mondo compresa l'Italia. Focsiv ha supportato questo documentario all’interno delle iniziative di Humanity - Esseri umani per gli esseri umani, una campagna di 7 soci della FOCSIV insieme alla Federazione, un consorzio che supporta migliaia di persone in fuga dalla guerra siriana ed irachena in terra curda, libanese, giordana turca e siriana.


Lorenza Somogyi Bianchi
Responsabile Ufficio Stampa & PR
Studio Alfa – Ufficio Stampa e Promozione
tel +39.06.8183579 – mob. +39.333.4915100
email - lorenzasomogyi@alfaprom.com
site – www.alfaprom.com




Sala Stampa Estera
Via dell'Umiltà 83/c

Categorie: Intercultura

Mariem Hassan: Io sono saharaui

Roma Multietnica - Mar, 09/01/2018 - 14:22

Venerdì 19 gennaio 2018 alle ore 17.30 presso la Biblioteca Goffredo Mameli in via del Pigneto, 22 si terrà la presentazione della graphic novel Mariem Hassan: Io sono saharaui di Gianluca Diana e Andromalis (Barta Edizioni, 2017). Interverranno gli autori e Fatima Mahfoud, Rappresentante del Popolo Saharaui in Italia. «Voz del Sahara»: questo è l’iconografico soprannome con cui Mariem Hassan è internazionalmente nota. Io sono saharaui ne è la biografia illustrata: un’appassionante storia al femminile che racconta di musica e resistenza civile. Lungo i sei capitoli divisi in sei decenni, ognuno con un titolo delle sue canzoni, la vita della Hassan scorre parallela alla storia del popolo del deserto.

Venerdì 19 gennaio 2018 alle ore 17.30 presso la Biblioteca Goffredo Mameli in via del Pigneto, 22 si terrà la presentazione della graphic novel Mariem Hassan: Io sono saharaui di Gianluca Diana e Andromalis (Barta Edizioni, 2017). Interverranno gli autori e Fatima Mahfoud, Rappresentante del Popolo Saharaui in Italia.

«Voz del Sahara»: questo è l’iconografico soprannome con cui Mariem Hassan è internazionalmente nota. Io sono saharaui ne è la biografia illustrata: un’appassionante storia al femminile che racconta di musica e resistenza civile. Lungo i sei capitoli divisi in sei decenni, ognuno con un titolo delle sue canzoni, la vita della Hassan scorre parallela alla storia del popolo del deserto. Le atmosfere auliche e spensierate dell’infanzia nomade, la giovinezza vissuta e stretta tra l’occupazione marocchina del Sahara Occidentale e poi l’esilio, i campi profughi in Algeria e la Spagna, gli amori, la famiglia, i figli, i primi dischi a suo nome e la fama internazionale. Io sono saharaui è parlato, illustrato, coloratissimo: una festa per gli occhi di tutti, che vive del calore, della luce, dei colori e del suono di Mariem, da sempre considerata stella polare della lotta per l’indipendenza del popolo saharaui.



Intervengono:
Gianluca Diana, Autore
Andromalis, Illustratore
Fatima Mahfoud, Rappresentante del Popolo Saharaui in Italia

Biblioteca Goffredo Mameli
via del Pigneto, 22

Per informazioni:
Servizio Intercultura                                      
tel. 06 45460313/4                                         
www.romamultietnica.it

Categorie: Intercultura

Diario persiano

Roma Multietnica - Lun, 08/01/2018 - 13:37

Giovedì 11 gennaio 2018 alle ore 16.30 presso la Biblioteca Centrale Ragazzi, via di S. Paolo alla Regola 16, Diario Persiano. Racconti di un viaggio. L'Iran visto da uno scrittore, un editore, un addetto culturale, un fotografo, una giornalista, due bibliotecarie, un traduttore iraniano.  Partecipano: Valerio Magrelli, Francesco Brioschi, Akbar Gholi, Leonardo Magrelli, Tiziana Buccico, Abolhassan Hatami.

Giovedì 11 gennaio 2018 alle ore 16.30 presso la Biblioteca Centrale Ragazzi, via di S. Paolo alla Regola 16, Diario Persiano. Racconti di un viaggio. L'Iran visto da uno scrittore, un editore, un addetto culturale, un fotografo, una giornalista, due bibliotecarie, un traduttore iraniano.  Partecipano: Valerio Magrelli, Francesco Brioschi, Akbar Gholi, Leonardo Magrelli, Tiziana Buccico, Abolhassan Hatami.

Per l’occasione sarà allestita la mostra fotografica Diario Persiano di Leonardo Magrelli e una mostra di libri illustrati iraniani per ragazzi pubblicati in Italia da Valentina e Brioschi editori.

Sarà inoltre possibile avvicinarsi alle opere dei giovani illustratori iraniani presenti nel catalogo IranArt realizzate per la mostra svoltasi a Milano la scorsa primavera a cura di Ali Boozari.

L’incontro sarà arricchito da brevi letture in italiano e in farsi tratte dai libri in mostra, a cura di Gaudia Sciacca, Silvia Pellizzari e Abolhassan Hatami

 

Piccolo buffet di specialità iraniane

 

Biblioteca Centrale Ragazzi
via di S. Paolo alla Regola, 16, Roma 

Categorie: Intercultura